Crea sito
loft voltaire - miniappartamento monolocale a parigi in stile industrial
Arredo,  Interni

Splendido loft a Parigi

A Parigi, nella capitale francese oggi scopriamo il Loft Voltaire dello studio Sabo Project, un progetto che prevede la ristrutturazione di un appartamento di soli 72 mq in un palazzo degli anni ’20.

Abbiamo già visto tempo fa un’altra ristrutturazione Parigina, ma questa differisce profondamente per quanto riguarda il risultato finale. L’architetto Alexandre Delaunay a capo del progetto, ha infatti ricavato uno splendido loft in cui gli ambienti comunicano tra di loro, amalgamando perfettamente il vecchio e il nuovo.

 

 

Nella ristrutturazione il progetto prevedeva di ripristinare le pareti originali e la vecchia volumetria. Così facendo la struttura in cemento grezzo viene valorizzata, e regala un innegabile tocco in stile industrial. La nuova volumetria inoltre “ingrandisce” la casa, ed entrando nell’appartamento si percepisce uno spazio molto più ampio di quello che è in realtà.

Loft Voltaire: una casa nella casa

A causa (o grazie) alla sua metratura ristretta il team di progettisti ha dato il meglio di se. Il volume è stato così suddiviso per creare molteplici stanze dalle diverse destinazioni d’uso. Una parete ricoperta con dei fogli di alluminio dorato è il fulcro della casa. La particolare texture forata permette di dividere abilmente gli spazi. Questi rimangono però sempre illuminati, facendo penetrare la luce naturale dell’enorme vetrata della cucina. Le due zone dell’appartamento rimangono comunque molto ben separate, senza mai copromettere la privacy e l’abitabilità interna.

 

 

È proprio qui che la casa diventa una matrioska. Come delle scatole sempre più piccole, dietro ai pannelli forati trovano spazio delle porte o delle finestre di diverse dimensioni, pronte ad essere aperte per accedere alle camere da letto. Il risultato è una casa giocosa, che permette di aprire e chiudere nuovi spazi con una libertà e semplicità uniche.

 

 

Lo studio Sabo Project nasce nel 2010, e nel suo curriculum troviamo la progettazione di edifici, ma anche lo studio degli interni e dell’arredamento. Lo studio ha due sedi, una proprio in Francia a Parigi, l’altra a New York, e in solo 9 anni di attività sono già molti i clienti che si affidano alle loro competenze. Sabo Project ha ricevuto molti riconoscimenti internazionali in pochi anni, tra cui “40 under 40 ®” 2018, venedo premiati tra i migliori giovani architetti emergenti in Europa.

Images by Sabo Project