Crea sito
poltrona icona di stile: barcelona chair by Mies Van der Rohe
Arredo,  Interni

Barcelona chair, un’icona senza tempo

Se la Eames Lounge Chair ha suscitato in voi qualche forte emozione, allora questo articolo fa decisamente per voi. La Barcelona Chair venne esposta per la prima volta nel 1929 in occasione dell’Esposizione Mondiale di Design, con il nome di “Mies Pavillon Lounge chair”. L’architetto nonchè progettista fu appunto Mies Van Der Rohe, che la progettò per il re e la regina di Spagna. La poltrona è un pezzo che ha fatto la storia del design nel mondo, e sicuramente uno dei pezzi più ricordati e celebrati. E’ inoltre un esempio dello stile minimalista di Van der Rohe.

 

 

La poltrona è un’icona dell’industrial design prodotto dal movimento moderno, progettata da Mies per il padiglione tedesco in occasione dell’Esposizione universale di Barcellona del 1929. Realizzata con materiali innovativi per il tempo, come l’acciaio, fu progettata in modo tale da favorirne la produzione in serie, incarnando il più celebre motto di Mies “less is more”. L’imbottitura è costituita da 40 riquadri, tutti diversi, tagliati e cuciti a mano con trapuntatura a bottoni: il famoso capitonné. Fu ri-progettata nel 1950 (l’architetto apportò alcune piccole modifiche ai materiali utilizzati) e commercializzata tre anni dopo dall’azienda Knoll, che tuttora detiene i diritti sulla vendita.

 

Varianti della Barcelona Chair

La poltrona è in pelle (solitamente nera, ma è possibile trovarla anche bianca o in altri colori), ed è costruita con una struttura in acciaio piatto cromato. Le cinghie di sostegno sono in cuoio e sono dello stesso colore del rivestimento. Sedile e schienale sono imbottiti e ricoperti in pelle a riquadri fissati con bottoni. La poltrona non è sfoderabile, ma la pelle è facilmente lavabile.

Il pezzo è corredato da un poggiapiedi della stessa fattura. Il poggiapiedi è un “must have” qualora si volesse dedicare un angolo della propria casa ad assoluta zona relax e riposo, per poter leggere un libro dopo le fatiche della giornata. Della stessa famiglia è disponibile anche un divano-panchetta, completamente orizzontale con cuscino poggiatesta.

 

 

I prezzi della poltrona sono davvero elevati, trattandosi di un pezzo di design che porta la firma di uno degli architetti più conosciuti della storia. Vi lascio il link allo store online ufficiale Knoll, che parte da un prezzo di 6230 dollari (circa 5500 euro) per la sola poltrona in pelle nera. Sono invece necessari 2946 dollari (poco più di 2600 euro) per portarsi a casa il poggiapiedi. Per finire vi serviranno 10886 dollari (9700 euro) se vorrete mettere la panchetta nel vostro studio. Il prezzo tuttavia scende vertiginosamente a circa 500 euro per la coppia poltrona più poggiapiedi, nella versione più “economica”, e 300 euro per il divanetto. Come tutti sappiamo le virgolette tengono conto della qualità mediobassa del prodotto.

Images by Knoll