Crea sito
Stampa 3d di case, ad Eindhoven ecco le prime case stampate in 3d.
Esterni,  Tendenze

Vivere in una casa stampata

Ad Eindhoven, in Olanda, sta sorgendo il Milestone Project. Che cos’è? Semplice: il primo complesso di residenze completamente realizzato con una stampante 3D. Se la parola “Milestone” vi fa venire in mente “Stonehenge”, ebbene… avete fatto centro! Le case saranno cinque, molto simili tra di loro e ai famosi megaliti che si trovano appunto a Stonehenge nello Wiltshire. Questa è una delle nuove frontiere dell’edilizia, ed è quindi tempo che gli architetti pensino e progettino delle case esattamente come poi verranno stampate: cioè per piani. La Stampa 3d di case non è un argomento nuovissimo. Se la cosa vi fa sorridere sappiate infine che i primi potenziali abitanti delle nuove case olandesi si sono già fatti avanti.

 

Stampa 3d di case, progetto milestone in Olanda

 

Sono diverse le realtà che stanno collaborando affinchè il progetto abbia un buon esito: lo studio Van Vijnen (i progettisti delle nuove residenze) si interfacciano con il comune di Eindhoven, con la University of Technology e con la società che fornisce i prodotti per la “stampata”. Nello specifico Theo Salet, della University of Technology è ormai un veterano, in quanto ha già progettato (e realizzato) in 3D un ponte ciclabile a Gemert, sempre il Olanda. Ma perchè adottare forme così fluide e linee sinuose? Questo nuovo sistema di costruzione si avvale di una enorme stampante 3D, solo che il macchinario non stampa plastica, ma materiale che si solidifica formando la casa stessa.

Secondo i progettisti il materiale utilizzato contiene meno calcestruzzo, è meno inquinante ma altrettanto resistente. Bingo! Ecco perchè finalmente è possibile osare con forme nuove, quasi l’architetto fosse in realtà uno scultore.

 

dettaglio durante la fase di costruzione con la stampa 3d di case

 

Stampa 3d di case ad uso residenziale

Ma come saranno realtamente le nuove abitazioni? La prima che verrà realizzata sarà interamente su un piano e avrà 95 metri quatrati. In realtà dai render vediamo che il progetto conterà anche strutture più complesse e residenze anche di più piani fino a tre piani in totale. La prima abitazione (quella su un unico piano) sarà pronta nel 2019. Al termine del lavoro sulla prima casa l’enorme stampante automatizzata passerà a stampare altre tre case da due piani, e infine si passerà all’ultima da tre, per un totale appunto di 5 unità abitative diverse. Le abitazioni saranno realizzate direttamente nel luogo edificabile, senza dover così stampare i pezzi in fabbrica per poi trasportarli in loco.

 

 

Come detto in questo progetto il calcestruzzo utilizzato nella stampa 3d di case è meno inquinante. Inoltre le case saranno in un polmone verde della città, per creare così un nuovo connubio di ecologia ed energia pulita. Il fatto di poter costruire le residenze direttamente nel luogo del cantiere è un accorgimento che renderà possibile scegliere i dettagli della residenza e (cosa non da poco) vedere la casa che viene realizzata poco per volta, utile per lo studio delle restanti case. Gli architetti assicurano inoltre che le residenze avranno ogni comfort e saranno più ecosostenibili rispetto alle abitazioni tradizionali.

Vi lasciamo con un breve video esplicativo del progetto.

 

Images / video by Van Vijnen